SIR10_antenne_900_1500MHz.jpgDSC03903.JPGP1060873.JPGBanner definitivo.jpgGPR_Grosseto.jpgSIR3000_70MHza.jpgP1060913.JPGFoto0026.jpgSIR3000_400Mhz_chart2a.jpgCartagine_f06.jpg

MAGNETOMETRIA

   Il metodo Magnetometrico consiste nel misurare i valori dell’intensità del Campo Magnetico Terrestre (C.M.T.) (o le sue componenti vettoriali) e successivamente analizzarne le variazioni o anomalie. Dall’analisi di queste anomalie è possibile individuare la presenza di formazioni sepolte. Ovviamente affinché si possa osservare un cambiamento significativo nelle misure magnetiche è necessario che vi sia un corrispondente contrasto fra le proprietà magnetiche delle diverse formazioni ricercate e del terreno che le contiene.

   Passando ad analizzare gli apparati di misura, bisogna tener conto che nella prospezione magnetica applicata alla ricerca archeologica il sistema di misura mira a valutare essenzialmente o l'intensita' totale del campo magnetico (F) ed il suo gradiente (ΔF), o la componente verticale Z ed il suo gradiente (ΔZ). In quest'ultimo caso si parla di magnetometria differenziale o gradiometria. I principali magnetometri impiegati nel caso delle indagini archeologiche sono: i magnetometri nucleari (o a precessione di protoni), i magnetometri Fluxgate e i magnetometri a pompaggio ottico.

   Le condizioni ottimali per la realizzazione di una prospezione magnetica si verificano quando si e' in presenza di un terreno abbastanza uniforme, meglio se costituito da materiali fini e con una moderata suscettivita' magnetica. A queste fanno riscontro condizioni meno favorevoli come un terreno sabbioso di bassa suscettivita', vistose irregolarita' della superficie, la presenza di grossi blocchi di materiale vulcanico nelle vicinanze, un fondo roccioso irregolare poco profondo. Tali condizioni sfavorevoli possono essere considerate alla stregua di rumore stazionario; pertanto essere trattate con le comuni tecniche di filtraggio. Un'altra forma di rumore indesiderato che molto spesso si riscontra in aree extraurbane, e' dovuto alla presenza di detriti metallici sepolti a piccola profondita'. In questo caso un semplice metal detector puo' essere di grande aiuto.

   

 

FM256

FM256

      FM256 Fluxgate Gradiometer

     


 

GEORADAR                    SUSCETTIVIMETRO                    GPS                    GEOELETTRICA                 

ITABC - GRS Web site © 2013. All Reserved / Art Work D. Verrecchia